Italiano
 
English

Servizio Sociale dei Comuni (ex Ambito Distrettuale 6.1)

Ambito Distrettuale 6.1

IN AGGIORNAMENTO!!!


Chi siamo:
il Servizio Sociale dei Comuni dell'Ambito Distrettuale 6.1 è l'organizzazione attraverso la quale i Comuni gestiscono in modo associato sul proprio territorio buona parte dei Servizi Sociali, Socio-assistenziali e Socio-educativi a beneficio della popolazione locale (Legge Regionale n°6/2006).
L’Ambito distrettuale 6.1 costituisce l’articolazione territoriale del Servizio Sociale dei Comuni ai fini della gestione associata delle funzioni e dei servizi attribuiti dalla normativa regionale di settore, (in particolare la LR 06/2006) nonché quelli ulteriori individuati dai Comuni interessati e indicati nel documento di Convenzione approvato dai relativi Consigli Comunali.

I Comuni che lo compongono sono: Aviano, Brugnera, Budoia, Caneva, Fontanafredda, Polcenigo e Sacile.

 

La missione: realizzare un sistema integrato di interventi e servizi sociali che assicuri sostegno e opportunità a tutte le famiglie presenti nel proprio territorio, per l'esercizio diffuso e paritario dei diritti sociali e di cittadinanza.


L'Unita Operativa Territoriale: è la principale porta di accesso alle opportunità offerte dal Sistema integrato di interventi e servizi sociali dell'Ambito. Il Servizio Sociale dei Comuni è articolato territorialmente in cinque Unità Operative Territoriali (UOT): UOT di Aviano e Budoia, UOT di Brugnera, UOT di Caneva, UOT di Fontanafredda e UOT di Sacile e Polcenigo. In tali sedi è possibile ricevere accoglienza e ascolto, informazioni, consulenza e sostegno da parte degli operatori presenti allo scopo di avvicinare ai cittadini le risorse utili alla soluzione di problemi individuali, familiari e di gruppo. Per le situazioni più complesse che necessitano di un approccio sociale più approfondito il Servizio effettua la "presa in carico" della persona che è funzionale alla realizzazione di un Progetto Assistenziale Individualizzato (PAI), finalizzato al perseguimento degli obiettivi di cambiamento congiuntemente individuati (persona-servizio) e e per i quali vengono attivati tutti gli interventi utili, verificandone nel tempo gli esiti.

 

> Sedi recapiti e orari del SERVIZIO SOCIALE dei COMUNI (S.S.C.) e delle Unità Operative Territoriali U.O.T.

 

ABBATTIMENTO RETTE SERVIZI PER LA PRIMA INFANZIA per l’anno educativo 2018-19 - scadenza domande il 31.05.2018

 

La Regione Friuli Venezia Giulia promuove l'accesso a nidi, servizi educativi domiciliari, spazi gioco, centri per bambini e genitori e servizi sperimentali sostenendo le famiglie nel pagamento delle rette di frequenza (con risorse regionali o mediante cofinanziamento del FSE - Fondo Sociale Europeo - POR 2014-2020).

> vai al sito della Regione FVG per maggiori informazioni

 

FSE-Programma Operativo 201/2020 - Avviso pubblico per il sostegno all'accesso delle famiglie in condizioni di svantaggio ai servizi educativi pe rla prima infanzia

> scarica l'avviso

 

> scarica il modulo DOMANDA


ELENCO STRUTTURE CONVENZIONATE

 

 

ESTATE 2018 - LABORATORIO ITINERANTE PER RAGAZZI CON PROGETTUALITA' L.R. 41/96 "NaturArt"

Il percorso prevede un ciclo di 12 incontri con cadenza tri-settimanale, come da calendario sotto riportato e le attività si svolgeranno, grazie alla collaborazione con le cooperative ITACA, CONTROVENTO e fattoria didattica ORTO GOLOSO presso le sedi del "Nostro Fiore" a San Giovanni di Livenza, Sacile, presso il parco di "San Floriano" a Polcenigo e l'azienda agricola "Orto Goloso" a Budoia.

Durante il laboratorio verranno realizzate delle creazioni artistiche con materiali naturali o di riciclo che contribuiranno a rendere ancor più affascinante la visita a questi incantevoli luoghi del nostro territorio.

Gli obiettivi di questo laboratorio sono lo sviluppo della manualità in un contesto ricco di momenti di socializzazione tra pari e non e l'acquisizione di autonomie personali con particolare attenzione alla dimensione dell'interscambio tra le diverse realtà territoriali.

CALENDARIO:

1° settimana dal 9 al 13 luglio

Lunedì 9 luglio

mercoledì 11 luglio

venerdì 13 luglio

 

2° settimana dal 16 al 20 luglio

Lunedì 16 luglio

mercoledì 18 luglio

venerdì 20 luglio

 

3° settimana dal 23 al 27 luglio

Lunedì 23 luglio

mercoledì 25 luglio

venerdì 27 luglio

 

4 settimana dal 30 luglio al 3 agosto

Lunedì 30 luglio

mercoledì 1 agosto

venerdì 3 agosto

 

I ragazzi coinvolti saranno al massimo 16 suddivisi in due gruppi da 8 ciascuno. Ogni gruppo sarà accompagnato da due educatori della Cooperativa UNIVERSIIS che provvederanno anche al trasporto dei ragazzi (previa autorizzazione sottoscritta dai genitori) da e per i luoghi dove si svolgeranno le attività (ove possibile si chiederà al disponibilità dei genitori di accompagnare i propri figli in un punto di raccolta per velocizzare gli spostamenti).

Si prevede che gli educatori inizieranno il giro trasporti verso le ore 9.00 e termineranno riaccompagnando a casa i ragazzi per le ore 15.00.

Merende e pranzi saranno al sacco a cura delle famiglie. E' prevista una festa conclusiva l'ultimo giorno dei laboratori presso il "Nostro Fiore" a San Giovanni di Livenza a cui tutti i genitori sono invitati.

La giornata sarà così organizzata:

9.00-9.30 Giro trasporti
9.30-10.30 Attività
10.30-11.00 Merenda
11.00-12.00 Attività
12.00-13.00 Pranzo
13.00-14.30 Attività
14.30-15.00 Trasporti

Eventuali variazioni di orario o giornate saranno tempestivamente comunicate

Si ricorda che sarà necessario portare con sé: abbigliamento comodo e cappellino (eventuale cambio), merenda e pranzo al sacco, acqua.

AI fini di una buona organizzazione delle attività e della loro riuscita è importante la partecipazione dei ragazzi alle giornate previste; per tale motivo si chiede di avvisare per tempo la coordinatrice della cooperativa UNIVERSIIS Flavia Carbone al numero 346/9930095 qualora il proprio figlio non possa partecipare alle attività.

PROGETTO PON-INCLUSIONE 2014-2020

Cos'è: è un Progetto per la promozione dell'occupabilità nato nel 2017 finanziato dal Fondo PON-Inclusione e promosso dal Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali e dal Fondo Sociale Europeo.
In un periodo storico che vede il reinserimento lavorativo come processo sempre più articolato, il progetto Pon.te nasce dalla necessità di supportare i cittadini nel trovare strategia di reinserimento lavorativo, di riqualificazione delle proprie competenze, di adattamento a un mercato del lavoro in costante mutamento in cui è fondamentale rimettersi in gioco.
Il progetto prevede sia un affiancamento individualizzato con operatori esperti per il sostegno e la promozione all'occupabilità; sia il supporto di un’équipe di professionisti dedicata alla pianificazione e co-costruzione di percorsi inclusivi nel territorio.

Cosa offre:
- accompagnamento alla persona , in un percorso fatto su misura, per renderla più appetibile nel mercato del lavoro attraverso azioni mirate come la partecipazione a corsi di formazione, l’attivazione di tirocini formativi e a tutte quelle misure che facilitano l’ingresso nel mondo del lavoro;
- collegamento con gli altri interlocutori del territorio che possono concorrere nell’attivazione del progetto formativo e lavorativo (Centri per l’Impiego, Enti di Formazione, Centro di Orientamento Regionale, Aziende e Associazioni);

A chi si rivolge: alle persone in carico ai Servizi Sociali comunali;

Come si accede: il Servizio Sociale valuta l'inserimento nel progetto delle persone già in carico;

Quanto costa: il servizio è gratuito.

 

Istruzioni ISEE

Descrizione dettagliata del tipo di ISEE che viene richiesto per i vari interventi/prestazioni e servizi erogati dal Servizio Sociale dei Comuni e dell'obbligo /non obbligo che i benefici ricevuti vengano dichiarati nella DSU.

 

> Scarica documento ISEE PDF

Richiesta dei benefici regionali per l'abbattimento delle rette per la frequenza di servizi educativi per la prima infanzia di cui all'art.15 della Legge Regionale n. 20 del 2005. Anno educativo 2017/2018. Scadenza 31 maggio