Italian
 
English

Avviso di avvio del procedimento amministrativo per l'adozione di variante 62bis al PRGC del Comune di Sacile con apposizione del vincolo preordinato all'esproprio e per l'approvazione del progetto preliminare comportante dichiarazione di pubblica utilità

giovedì, 05 marzo 2020

Lavori per la realizzazione del percorso ciclabile denominato:

 

“Itinerario ciclabile del Livenza primo e secondo lotto”.

Avviso di avvio del procedimento amministrativo per l’adozione di variante n. 62bis al PRGC del Comune di Sacile con apposizione del vincolo preordinato all’esproprio e per l’approvazione del progetto preliminare comportante dichiarazione di pubblica utilità (art. 11 e 16 del DPR 327/2001).


IL COORDINATORE D’AREA
AVVERTE


ai sensi dell’art. 11 ed art. 16 D.P.R. 327/2001:

  • Che si intende variare il PRG al fine di localizzare l’opera in oggetto, con le modalità previste nell’art. 11 comma 1 lett.a) del DPR 327/2001;
  • Che trovasi depositata presso l’Ufficio Tecnica -Area Urbanistica- sito in P.zza Manin 5, 1° Piano -Sacile, la documentazione relativa al progetto, con la possibilità di prenderne visione ed estrarre copia su appuntamento al n. 0434 787178 durante il seguente orario per il pubblico:

Lu, Ma e Ve dalle 10.00 alle 13.00, Gio dalle 10.00 alle 13.00 e dalle 16.30 alle 17.30
La documentazione sopra citata è pubblicata anche sul sito web del Comune di Sacile:

http://www.comune.sacile.pn.it/index.php?id=21682
 

Che ai proprietari delle aree interessate è data facoltà di effettuare eventuali osservazioni scritte inerenti la realizzazione dell’opera, facendole pervenire entro e non oltre 20 (VENTI) giorni dal ricevimento del presente avviso utilizzando uno dei seguenti strumenti:

  • Servizio postale, inviando le osservazioni al Comune di Sacile, P.zza del Popolo 65, 33077
  • P.E.C, da inviare all’indirizzo: comune.sacile@certgov.fvg.it
  • che ai sensi dell'art. 16, comma 11 del DPR 327/2001, il proprietario dell'area, nel formulare le proprie osservazioni, può chiedere che l'espropriazione riguardi anche le frazioni residue dei suoi beni che non siano state prese in considerazione, qualora per esse risulti una disagevole utilizzazione ovvero siano necessari considerevoli lavori per disporre un’ agevole utilizzazione;
  • Che le osservazioni presentate verranno valutate dall’autorità espropriante Friuli Venezia Giulia Strade S.p.A. con atto motivato.

Ai sensi e per gli effetti degli artt. 7 e 8 della Legge 7 agosto 1990 n. 241 e s.m.i., si comunicano inoltre i seguenti dati:
 
L'Amministrazione competente alla realizzazione dell'opera è:


Friuli Venezia Giulia Strade S.p.A. con Sede Legale Scala dei Cappuccini 1 – 34131 Trieste.
 
Oggetto del procedimento: adozione di variante n. 62bis al PRGC del Comune di Sacile - Lavori per la realizzazione del percorso ciclabile denominato “Itinerario ciclabile del Livenza primo e secondo lotto” con apposizione del vincolo preordinato all’esproprio e per l’approvazione del progetto preliminare comportante dichiarazione di pubblica utilità;
 
Il responsabile del procedimento per le espropriazioni è Friuli Venezia Giulia Strade S.p.A. con Sede Legale Scala dei Cappuccini 1 – 34131 Trieste.
Compete a Friuli Venezia Giulia Strade S.p.A. gestire il relativo procedimento ed assumere gli oneri anche economici dell’espropriazione.
 
Nel caso di aree utilizzate a scopi agricoli si potrà comunicare se il proprietario è diretto coltivatore del fondo oppure se l’attività viene svolta da altri soggetti in qualità di fittavoli.
 
A norma dell'art. 32, comma 2, D.P.R. 327/2001 si fa presente che dopo la pubblicazione del presente avviso non saranno tenute in conto nell'indennità di esproprio le costruzioni, le migliorie, le piantagioni intraprese sui fondi soggetti ad esproprio dopo la presente comunicazione.
   
 
IL COORDINATORE D’AREA
Arch. Andrea Petracco