Italiano
 
English

Co-progettazione e successiva gestione di interventi, servizi e progetti innovativi e sperimentali nell'ambito della realizzazione, del consolidamento e dello sviluppo del piano locale per le politiche giovanili nel Comune di Sacile

La selezione dei soggetti che parteciperanno al tavolo di co-progettazione sarà effettuata mediante valutazione delle proposte progettuali ed attribuzione di un punteggio.

Potranno partecipare al tavolo di coprogettazione tutti i soggetti la cui proposta progettuale supera la soglia minima di punteggio.

Il ruolo di lead partner verrà assegnato alla migliore offerta.

Termine per la ricezione delle offerte: 02.05.2016 ore 12.00

18 aprile 2016 - Rettifiche e chiarimenti

Si precisa che in caso di partecipazione in forma congiunta di più soggetti, il requisito di capacità tecnico-professionale (punto 3 lettera B. dell’Avviso Pubblico) ed il requisito di capacità economico-finanziaria (punto 3 lettera C. dell’Avviso Pubblico) possono essere posseduti cumulativamente dal soggetto costituendo/costituito.

Il possesso della Certificazione del Sistema di Qualità UNI CEI ISO 9000 relativa ai servizi educativi per l’Infanzia non è un requisito di partecipazione e deve essere posseduto solo ai fini del dimezzamento dell’importo garantito dalla cauzione provvisoria solo da soggetto che partecipa in qualità di lead-partner.

28 aprile 2016 - Rettifiche e chiarimenti

1. Con riferimento al secondo filone progettuale “Sviluppo delle capacità di integrazione tra la popolazione locale e i nuovi cittadini” della proposta progettuale, sono considerati “nuovi cittadini” i cittadini di origine straniera, i neo maggiorenni italiani ed i figli di stranieri di seconda generazione, regolarmente residenti a Sacile.

2. Per mero errore materiale, a pagina 9/10 è stato indicato come voce da inserire nella busta B "Proposta progettuale" il punto 6 risorse e strumenti di pianificazione economica. Tale voce è già ricompresa nel piano economico finanziario e pertanto NON DEVE essere inserita all'interno della busta B, in quanto verrebbe violato il principio di separazione tra la fase della valutazione dell'offerta tecnica e quella dell'offerta economica.

3. Si precisa che in relazione al requisito di capacità tecnico-professionale (punto 3 lettera B. dell’Avviso Pubblico), per fatturato si intende la somma dei ricavi, delle vendite e/o delle prestazioni di servizi nonché degli altri ricavi e proventi ordinari di un soggetto, registrati ai fini IVA, per cui è stata emessa fattura nel periodo indicato (18 mesi continuativi nel triennio precedente).

29 aprile 2016 - Rettifiche e chiarimenti

1. L'allegato "Fac simile piano economico finanziario" scaricabile in formato word non è corretto. La versione corretta è quella presente all'interno della "documentazione istruttoria", in formato pdf. Di seguito si pubblica la versione corretta dell'allegato  in formato word.

2. Si precisa che nella relazione “capacità tecnico-professionale”, il parametro “metodologie di valutazione ESTERNA” fa riferimento alla percezione che l'ambiente esterno ha dell'operato del soggetto e all'influenza che esso ha sul soggetto nella determinazione degli obiettivi, per cui, a titolo esemplificativo e non esaustivo: le dinamiche di rete, la lettura dei contesti in cui il soggetto opera, i controlli, come le ispezioni nei "cantieri", sopralluoghi, uscite, incontri con i fruitori del servizio offerto, acquisizione di informazioni mediante la predisposizione di documentazione che dia un feed-back (questionari, interviste, focus group, etc.)

3. Si precisa che nella relazione “capacità tecnico-professionale”, il parametro “livello di pianificazione delle politiche aziendali” fa riferimento, a titolo esemplificativo e non esaustivo: alla mission, i valori-guida, il modello organizzativo, le priorità, se sono previste forme di programmazione mirata delle azioni per il raggiungimento degli obiettivi

 

11 maggio 2016 Convocazione seduta pubblica

Il giorno 12.05.2016 alle ore 11.00 si terrà la seduta pubblica per l'apertura della busta C contenente il piano economico finanziario dell'istruttoria in oggetto.