Italiano
 
English

PAGINA IN AGGIORNAMENTO!!!

CONTRIBUTI ECONOMICI A INTEGRAZIONE DEL REDDITO FAMILIARE

 

Sostegno per l'inclusione attiva (SIA)

Cos'è: è una misura nazionale di contrasto alla povertà che prevede l'erogazione di un beneficio economico alle famiglie in condizioni economiche disagiate. 

Cosa offre: per godere del beneficio, il nucleo familiare del richiedente dovrà aderire ad un progetto personalizzato di attivazione sociale e lavorativa, sostenuto da una rete integrata di interventi, individuata e coordinata dal Servizio Sociale dei Comuni (comprendente i Centri Per l'Impiego, i Servizi Sanitari, le scuole, i soggetti del terzo settore, le parti sociali e tutta la comunità). Il progetto viene costruito insieme al nucleo familiare sulla base di una valutazione globale delle problematiche e dei bisogni e coinvolge tutti i componenti, instaurando un patto tra servizi e famiglie che implica una reciproca assunzione di responsabilità ed impegni.

A chi si rivolge: possono accedere alla misura i cittadini italiani o comunitari o loro familiare titolare del diritto di soggiorno o del diritto di soggiorno permanente, ovvero i cittadini stranieri in possesso del permesso di soggiorno CE per soggiornanti di lungo periodo, residenti in Italia da almeno due anni. La famiglia per cui è richiesta la misura deve avere almeno un componente minorenne oppure un figlio disabile o una donna in stato di gravidanza accertata. ISEE inferiore ai 3mila euro.

Come si accede: La domanda di tale beneficio si può presentare presso le Unità Operative Territoriali del Servizio Sociale dei Comuni  > vai a Sedi e contatti

Quanto costa: il servizio è gratuito. 

 

Misura di inclusione attiva e di sostegno al reddito (MIA)

Cos'è: è una misura regionale di contrasto alla povertà che prevede l'erogazione di un beneficio economico alle famiglie o ai singoli in condizioni economiche disagiate. 

Cosa offre: per godere del beneficio, il nucleo familiare del richiedente dovrà aderire ad un progetto personalizzato di attivazione sociale e lavorativa, sostenuto da una rete integrata di interventi, individuata e coordinata dal Servizio Sociale dei Comuni (comprendente i Centri Per l'Impiego, i Servizi Sanitari, le scuole, i soggetti del terzo settore, le parti sociali e tutta la comunità). Il progetto viene costruito insieme al nucleo familiare sulla base di una valutazione globale delle problematiche e dei bisogni e coinvolge tutti i componenti, instaurando un patto tra servizi e famiglie che implica una reciproca assunzione di responsabilità ed impegni.

A chi si rivolge: possono accedere alla misura i cittadini italiani o comunitari o loro familiare titolare del diritto di soggiorno o del diritto di soggiorno permanente, ovvero i cittadini stranieri in possesso del permesso di soggiorno CE per soggiornanti di lungo periodo, residenti in FVG da almeno 24 mesi continuativi. ISEE inferiore ai 6mila euro.

Come si accede: La domanda di tale beneficio si può presentare presso le Unità Operative Territoriali del Servizio Sociale dei Comuni  > vai a Sedi e contatti

Quanto costa: il servizio è gratuito. 

Sintesi dei requisiti necessari per l'attivazione della Misura attiva di sostegno al reddito di cui all'art.2 della Legge Regionale 10 luglio 2015, n15 (MIA)

> scarica il PDF