Italiano
 
English

Festa per i 15 anni del gemellaggio

 

Partecipata e riuscita la festa per i 15 anni del gemellaggio.

 

La Réole sigla un nuovo patto con Novigrad-Cittanova: auspicata presto la firma anche con Sacile.

 

 

Partecipata e riuscita la festa per i 15 anni del gemellaggio tra Sacile e La Réole, recentemente celebrata in Francia: la delegazione guidata dal Sindaco Roberto Ceraolo, con l’Assessore delegato Claudio Salvador, il Presidente del Comitato Chiara Mutton e molti cittadini e rappresentanti delle Associazioni cittadine, ha trascorso alcuni giorni in Aquitania alternando visite guidate alla scoperta del territorio a momenti ufficiali e istituzionali. Particolarmente sentita, come sempre, la cerimonia per il rinnovo del patto tra le due città, con la sottoscrizione della pergamena da parte dei rappresentanti sacilesi e del Sindaco reolese Bruno Marty insieme alla presidente del Comitato francese Bernadette Cousin, in una sala gremitissima e alla presenza di numerose Autorità tra cui il Vicepresidente del Dipartimento della Gironde (ed ex-Sindaco di La Réole) Bernard Castagnet e la Deputata all’Assemblea Nazionale Martine Faure. Nell’occasione La Réole ha anche formalizzato il gemellaggio con Novigrad-Cittanova d’Istria, che fa seguito al documento di amicizia tra le due città siglato nel 2010 sempre con la firma del Sindaco istriano Anteo Milos.

Emblematico anche il momento in cui i tre Sindaci hanno lasciato l’impronta della mano nell’argilla per un calco che sarà esposto a La Réole a ricordo di questo speciale appuntamento di amicizia e condivisione tra i popoli. Grande emozione anche per lo scambio dei doni ufficiali, tra i quali le chiavi, gli stemmi e i sigilli delle rispettive città, come segno di reciproca appartenenza.

Interessanti infine i progetti caldeggiati dai Primi Cittadini in alcuni ambiti di comune interesse e nello scambio di buone prassi sui temi di maggiore attualità e valore collettivo, come la promozione dello sviluppo sostenibile attraverso l’utilizzo di fonti di energia rinnovabile, il miglioramento costante nelle procedure contro l’inquinamento, la corretta educazione contro lo spreco delle risorse naturali. Anche la promozione congiunta di iniziative in ambito turistico e di valorizzazione del territorio è uno degli obiettivi prioritari indicati dall’incontro, insieme ad un potenziamento delle opportunità di scambio e formazione per gli studenti, che dal prossimo anno potranno relazionarsi anche con gli Istituti scolastici di Cittanova.

I prossimi passi andranno infatti verso l'avvio della procedura per la firma del gemellaggio tra Sacile e la cittadina istriana, già informalmente incoraggiato dai due Sindaci, che hanno nuovamente auspicato un percorso rapido verso questo traguardo ormai atteso dalle due comunità.

 

Galleria